Proseguono i controlli su abbandono rifiuti

Gli ispettori ambientali di Aamps individuano e sanzionano cinque persone per abbandono di rifiuti

In tutta la città continua il lavoro serrato degli ispettori ambientali di Aamps. Oggi, hanno effettuato un intervento su segnalazione fatta direttamente al sindaco Luca Salvetti da parte di alcuni cittadini residenti in via Lamarmora.

Cinque persone, poi individuate dagli ispettori ambientali, hanno abbandonato rifiuti intorno ai cassonetti posizionati in via Lamarmora, in zona San Marco.

Come noto l’abbandono dei rifiuti è un reato ambientale: oltre a comportare il rischio di pesanti multe, in alcune circostanze è punito con l’arresto. Questa condotta, segnale di scarso senso civico e di mancanza di rispetto dei cittadini e dell’ambiente, è severamente vietato ed è punito con sanzioni amministrative e, in alcuni casi, anche penali.

Se un privato commette questo tipo di reato è soggetto a un’ammenda da € 300 a € 3.000 se il materiale abbandonato non è pericoloso, ma tale sanzione può essere raddoppiata in caso di rifiuti pericolosi.

Aamps ha provveduto a togliere i rifiuti e bonificare la zona.