A Firenze il G20 Agricoltura

Dal domani 16 settembre sino al 18 Firenze sarà la capitale mondiale dell’agricoltura. È in programma nel capoluogo toscano il G20 dell’agricoltura, ospitato dalla Presidenza italiana, con la riunione dei Ministri dell’Agricoltura del G20 il 17 e 18 settembre e con l’Open Forum sull’agricoltura sostenibile previsto per il 16 settembre.

Il Comune di Firenze in occasione del vertice dei Ministri dell’agricoltura del G20 ha organizzato una ricca serie di eventi gratuiti dedicati a cittadini, visitatori, famiglie e bambini: mostre mercato, incontri, conferenze, aperture straordinarie, visite di musei e luoghi della città.

Green culture
Fra gli eventi previsti dal 13 al 19 settembre l’apertura straordinaria con ingresso gratuito al Forte Belvedere e alle mostre aperte, al Museo Bardini dove si terranno visite, conferenze, attività per bambini e famiglie, al Giardino di Boboli con visite e tour guidati.

Territorio e biodiversità
Sono già in corso all’Accademia dei Georgofili incontri tecnico scientifici sull’agricoltura e sulle sfide che dovrà affrontare nei prossimi decenni.
Venerdì 17 e sabato 18 settembre saranno inaugurati alcuni apiari, il primo all’Abbazia di San Miniato al Monte, gli altri a Villa Favard.
Venerdì 17 alla Fattoria dei Ragazzi nel Quartiere 4 si svolgeranno laboratori pratici per le classi sul tema della vendemmia; e sempre lo stesso giorno si terrà l’incontro “Il Blu Arno”, per rilanciare un progetto didattico di valorizzazione del fiume Arno in collaborazione con Publiacqua e Water Right Foundation. .
Sabato 18 parte un nuovo mercato biologico in piazza Poggi, mentre domenica 19 saranno lanciate due iniziative su piattaforma digitale “Dona un frutto” e “Adotta un’oliveta”, rivolte a cittadini che vorranno donare un albero da frutto alla città o prendersi cura di un’oliveta.

Nella settimana che precede il G20 si terrà un ciclo di incontri sul vino a cura dell’associazione “Donne del Vino”

Dal 13 al 19 settembre in Piazza Duomo sarà allestito un “percorso verde”, mentre dal 15 al 20 settembre in Piazza Santa Croce e in Piazza della Repubblica si terranno esposizioni e vendita di prodotti agricoli a cura delle principali associazioni dei coltivatori toscani.

Agrinsieme, il coordinamento che rappresenta le aziende e le cooperative di CiaConfagricolturaCopagri Alleanza delle cooperative agroalimentari (che a sua volta ricomprende Agci-Agrital, Confcooperative FedAgriPesca e Legacoop Agroalimentare) sarà presente a Firenze, in piazza della Repubblica, durante i giorni del G20 Agricoltura.

In Piazza della Repubblica gli stand Cia ( Confederazione Italiana Agricoltori ) e le migliori produzioni agricole. Fra gli appuntamenti: convegno innovazione in agricoltura, incontro Ases e presentazione del libro “Arare umano est”

“Sarà un’occasione per parlare del futuro dell’agricoltura, delle aree rurali, del cibo, e dello sviluppo dell’agroalimentare a livello globale” sottolinea il presidente di Cia Agricoltori Italiani della Toscana, Luca Brunelli.

La Cia Agricoltori Italiani sarà presente, durante i tre giorni, in Piazza della Repubblica, con uno stand istituzionale. Saranno protagoniste le aziende agricole Cia, in un’area dello stand dedicata alla vendita diretta dei prodotti agricoli con 15 aziende della Spesa in Campagna, il marchio di filiera corta Cia.