Convegno alla camera di commercio

Grandi mutamenti nei prossimi anni per la nuova figura di spedizioniere 

“La rappresentanza Doganale: condizioni, modalità e responsabilità” è questo il titolo del seminario che si è tenuto nell’Auditorium della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno a Livorno organizzato da Fedespedi e Spedimar (Associazione tra le imprese di Spedizioni marittime). Roberto Alberti, presidente nazionale di Fedespedi ha illustrato i lavori svolti e riassunti nei “quaderni” realizzati sulle tematiche delle normative internazionali e sul nuovo Codice comunitario doganale. “Questa pubblicazione- ha esordito Roberto Alberti – nasce e rappresenta un lavoro che abbiamo fatto nell’ambito del secondo quaderno e tratta argomenti tecnici e specifici del mondo della rappresentanza doganale. Il primo quaderno è una sorta di compendio delle normative sul trasporto internazionale, mentre questo secondo blocco si articola sul nuovo codice comunitario doganale ed in particolare, sul mandato della rappresentanza. Abbiamo deciso di presentare il secondo quaderno a Livorno, in Camera di Commercio mentre il primo elaborato è stato presentato a Milano. Le novità sono nel concetto doganale della rappresentanza e il nostro ruolo è stato quello di sintetizzarle fornendo degli strumenti di pronto uso con un fac-simile di mandato. Oggi il rapporto dello Spedizioniere e della merce con la Dogana sta profondamente cambiando ed entro il 2020 assisteremo a grandi mutamenti; in sostanza controlli più efficaci e veloci con criteri più moderni. All’interno di queste trasformazioni è necessario rivedere la nostra figura sia come rappresentanti della merce che come spedizionieri.”

​   Andrea Sargenti