È nonna Amelia Pagliuca , vedova Dreini , la nuova centenaria livornese.

Festeggia domani, venerdì 8 dicembre Nonna Amelia nuova centenaria livornese

Amelia è nata l’8 dicembre 1923 a Melfi, in provincia di Potenza. Al
seguito del padre, agente della polizia penitenziaria, dopo aver abitato in
varie città è arrivata a Livorno.

Quasi subito, a causa dei bombardamenti, si è ritrovata sfollata al Castellaccio, dove ha conosciuto Ivo, con il quale avrebbe poi trascorso 57 anni di matrimonio.
Amelia si è sempre data da fare, facendo lavori di cucitura in casa per le
divise dei militari e aiutando il prossimo, come quando durante
l’epidemia di Spagnola andava a dare  una mano a chi ne aveva bisogna,
senza paura di contagiarsi.

Era anche brava a cucinare, soprattutto i dolci, buonissimi.
Ha avuto due figlie, che ha fatto studiare fino all’università malgrado le
difficoltà economiche, poi un nipote e una nipote, e adesso anche una
bisnipote. Ed è con loro che festeggerà questo importante compleanno.
A nonna Amelia vanno anche gli auguri del sindaco Luca Salvetti, che le ha inviato una rosa a nome della città.