A Rosignano l’80esimo della fucilazione di Oberdan Chiesa

Il Gonfalone di Livorno alla commemorazione di Oberdan Chiesa nell’80° anniversario della sua fucilazione. Il giovane antifascista livornese fu ucciso sulla spiaggia del Lillatro a Rosignano Solvay

Il Comune di Livorno domenica 28 gennaio sarà presente con il Gonfalone della Città alla commemorazione di Oberdan Chiesa, ucciso all’alba del 29 gennaio 1944 sulla spiaggia del Lillatro a Rosignano Solvay. Alla celebrazione sarà presente anche l’assessore Gianfranco Simoncini.

La cerimonia, organizzata dal Comune di Rosignano Marittimo in occasione dell’80° anniversario della fucilazione del giovane antifascista, e che vedrà la partecipazione del presidente dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, Gianfranco Pagliarulo, si terrà alle ore 10.30 sulla spiaggia del Lillatro. In caso di pioggia la commemorazione si svolgerà nella sala dell’auditorium di piazza del Mercato a Rosignano Solvay.

“L’Amministrazione Comunale di Livorno – dichiara l’assessore Simoncini – sarà presente per ricordare il sacrificio di un nostro concittadino, fucilato per rappresaglia dai fascisti repubblichini, per un atto che non poteva aver commesso e solo perché antifascista e comunista. Manifestazioni come questa sono importanti per riconfermare la condanna verso coloro che con ferocia, come in questo caso, furono i protagonisti della peggior tragedia della storia del nostro paese e celebrare il ricordo di quei tanti uomini e donne che, con il loro sacrificio, salvarono l’onore e la dignità dell’Italia riconquistando la libertà e la democrazia negate al nostro popolo nel ventennio fascista”.