“Il fermento delle città intermedie” con Livorno unica città toscana

Livorno tra le realtà che partecipano alla seconda edizione del rapporto “Il fermento delle città intermedie”. Ieri, giovedì 12 maggio, si è tenuta la prima riunione alla quale è intervenuta l’assessora Viola Ferroni

Livorno è stata selezionata, unica in Toscana, per partecipare al secondo rapporto “Il fermento delle città intermedie”, promosso dall’associazione Mecenate 90, la cui prima edizione ha ricevuto l’apprezzamento del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Nella giornata di ieri, giovedì 12 maggio, si è svolta la prima riunione tra gli amministratori delle città coinvolte. Per il Comune di Livorno era presenta l’assessora Viola Ferroni.

Molti i temi che saranno indagati nei prossimi mesi: dall’impatto che la pandemia ha avuto sulle città intermedie, al modo in cui queste utilizzeranno i fondi del PNRR; dalle politiche del welfare locale alle iniziative per potenziare la propria capacità di attrarre sul piano turistico e culturale. Così come saranno oggetto di riflessione i fermenti che animano il sistema produttivo e il ruolo delle startup.