Accordo fra Amministrazione ed Associazione Reset per manutenzione piazza Dante

Conferenza stampa questa mattina 18 agosto nei pressi della vasca di piazza Dante, per la presentazione dell’accordo sottoscritto tra il Comune e l’associazione Reset. Ad illustrare il piano che prevede la manutenzione di parchi pubblci, il sindaco Luca Salvetti ed il presidente di Reset, Pino Pera. In merito al Caprilli Salvetti: L’opposizione cavalca il cavallo della contestazione senza alcun fondamento.

di Roberto Olivato

La manutenzione dell’area a verde pubblico di piazza Dante, del parco pubblico di via Orosi, del parco pubblico Terme del Corallo e del parco di Villa Maurogordato (ad esclusione delle aree recintate) è l’oggetto del patto di collaborazione per l’Amministrazione condivisa dei beni comuni urbani, sottoscritto tra il Comune di Livorno e l’associazione Reset. L’accordo prevede interventi dei vontari dell’associazione Reset in collaborazione con i detenuti de Le Sughere inseriti nel progetto ” Mi riscatto per il furturo “. I volontari si occuperanno della pulizia accurata delle aree a verde, della manutenzione, degli arredi e degli interventi manutentivi minimali sulle piante presenti.

Si allunga così l’elenco delle collaborazioni tra l’Amministrazione comunale e i Cittadini Attivi.

” Ringrazio per il supporto offerto all’Ammnistrazione da parte di tutti i volontari e nello specifico a quelli della Reset, per la loro collaborazione nella gestione dei nostri parchi– ha detto Salvetti nel prendere la parola- piazza Dante come le terme del Corallo, sono state abbandonate per molti, troppi anni. Realtà cittadine che andavano valorizzate e riportate a nuovo per essere usufruite da tutti i livornesi. Assieme agli uffici tecnici del Comune, l’associazione Reset sta dimostrando nei suoi interventi di come sia profondo l’amore verso Livorno e noi tutto ciò l’apprezziamo e cercheremo di sostenere in ogni modo sin nel prossimo Consiglio Comunale.”

” Nei limiti delle nostre possibilità siamo sempre disponibili ad intervenire– ha esordito il presidente Reset-, come ormai facciamo dal 2016, alle richieste dei cittadini che ci sottopongono aree di degrado ed abbandono, verso le quali sono indirizzati i nostri sforzi per migliorare la vivibilità della nostra amata Livorno.”

A margine della conferenza abbiamo sentito il sindaco circa la telenovela del Caprilli. E’ di oggi la notizia che il Ministero delle politiche Agricole ha tirato le orecchie ai fantini per il loro rifiuto a partecipare alla corsa “Coppa del Mare”, cosa ne pensa? ” Questo intervento ministeriale la dice lunga sulle reali motivazioni che erano alle spalle del rifiuto a partecipare alla corsa. Un buco nell’acqua dell’opposizione che non avendo altro a cui pensare cavalca, è proprio il caso di dire, il cavallo della contestazione senza alcun fondamento e senza aver atteso il giudizio definitivo del ministero. Giudizio inappellabile e scevro da influenze di parte.”