Arrestato dai Carabinieri di Piombino per truffa

Piombino (LI) – I Carabinieri identificano il presunto autore di una truffa.

I Carabinieri della Stazione di Piombino hanno denunciato all’AG di Livorno un 21enne residente nel catanese per truffa.

Le indagini condotte dai militari dell’Arma hanno permesso di raccogliere gravi indizi a suo carico, in relazione ad una truffa perpetrata ai danni di un operaio 32enne piombinese tramite un falso annuncio di vendita di un computer di un noto e ricercato marchio su un sito di ecommerce.

L’operaio ha iniziato una trattativa col sedicente venditore e, per non farsi sfuggire l’affare, gli ha versato a titolo di anticipo 280 euro ma subito dopo l’inserzionista si è reso irreperibile.

Intuendo di essere stato raggirato l’operaio si è rivolto al Comando Stazione Carabinieri di Piombino per formalizzare regolare denuncia.

I militari, con gli elementi forniti in sede di denuncia e con i successivi accertamenti esperiti sul conto corrente del destinatario del bonifico, sono riusciti a risalire alla sua identità, appurando trattarsi di un giovane di origini ucraine.

Il consiglio dei Carabinieri è di diffidare dagli annunci di vendita che riportano prezzi troppo allettanti e di utilizzare strumenti di pagamento che consentano di effettuare contestazioni.

Qualora si tema di essere stati truffati, ci si può rivolgere con fiducia ad uno dei Comandi dei Carabinieri dislocati su tutto il territorio provinciale.