Arresto in flagranza di reato per detenzione e spaccio stupefacenti

Portoferraio – Cittadino italiano arrestato per la detenzione di oltre mezzo chilo di stupefacenti.

I Carabinieri del Nucleo Op erativo e Radiomobile della Compagnia di Portoferraio, nell’ambito dei costanti servizi finalizzati al contrasto del traffico illecito di sostanze stupefacenti, in linea con le disposizioni del Comando Provinciale Carabinieri di Livorno, hanno tratto in arresto in flagranza di
reato un 39enne di Portoferraio.

Dopo alcuni servizi di osservazione e pedinamento, i militari, dopo aver individuato un appartamento sospetto situato nella periferia cittadina, hanno proceduto ad una perquisizione nel corso della quale sono stati rinvenuti oltre 600 grammi di sostanze stupefacenti, hashish e marijuana, e tutto l’occorrente per il taglio, la pesatura ed il confezionamento delle dosi da spacciare.

Il tutto è stato sottoposto sequestro, compresa la somma di € 1.500, trovata nell’abitazione e ritenuta provento dell’attività delittuosa.

L’uomo è stato quindi tratto in arresto in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e condotto innanzi ai giudici del Tribunale di Livorno che hanno convalidato l’arresto ed hanno applicato la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di residenza, con
il divieto di lasciare la propria abitazione in orario notturno.

Nel corso della stessa operazione, i Carabinieri del NOR hanno anche segnalato all’autorità prefettizia una donna italiana, trovata in possesso di 10 grammi di hashish.