Dal 6 dicembre il Super Green pass

Il Consiglio dei Ministri, come anticipato da indiscrezioni, ha approvato il decreto sul Super Green pass, che sarà valido dal 6 dicembre al 15 gennaio, ma che potrebbe essere prorogato in base alla situazione che si presenterà. Un giro di vite nei confronti dei no vax a seguito dell’aumento dei ricoveri e delle terapie intensive.

Il Super Green pass, che é previsto anche in Zona bianca, è concesso solo a chi si vaccina per il Covid o guarisce dalla malattia, permetterà l’accesso  in bar e ristoranti al chiuso, negli impianti sportivi, nei teatri e nei cinema, nelle discoteche e nei luoghi dove si tengono spettacoli, feste e cerimonie. Ridotta la durata della validità che passa dai 12 ai 9 mesi.

Su tram, metro, bus e treni regionali, basterà il Green pass ordinario, ottenibile con un test molecolare o antigenico. Con la stretta ai no vax, i non vaccinati potranno solo lavorare e recarsi a lavoro grazie al tampone negativo. Lo stesso Green pass ordinario sarà valido per soggiorni in albergo o per entrare negli spogliatoi delle palestre.

Nel Decreto è previsto l’obbligo vaccinale per il personale amministrativo della sanità, degli insegnanti, del personatale Ata delle scuole, degli uomini della Polizia e delle Forze dell’Ordine.