Il referendum svizzero dice si all’obbligo Certificato verde

Una lezione Svizzera pienamente in contrasto con i manifestanti No green pass, presenti in diverse parti del mondo occidentale. La Confederazione elvetica è sempre stata all’avanguardia nelle scelte importanti affidando al referendum e quindi ai cittadini, il responso su quesiti d’interesse nazionale. Ebbene oggi gli svizzeri con oltre il 60% di voti hanno detto si all’obbligo del certificato verde per entrare in bar, ristoranti, cinema, musei, eventi sportivi e lezioni universitarie in presenza.

Molto probabilmente anche da noi, se venisse proposto un referendum sull’obbligatorietà del Green pass avremmo un plebiscito visto il 73,9% di vaccinati con ciclo completo, corrispondente a 44 milioni di cittadini, a fronte pochi milioni di negazionisti.