Oltre 3mln di Euro per 17 scuole livornesi

Messa in sicurezza ed efficientamento energetico. Interventi per €3.470.000 su un totale di 17 scuole

L’Amministrazione Comunale, ormai da diversi anni, sta dando seguito ad un’importante operazione di messa in sicurezza e di efficientamento energetico che sta coinvolgendo il patrimonio scolastico.

Dopo una prima fase di studio nella quale sono stati redatti i quadri delle necessità delle varie strutture scolastiche, si è provveduto ad inserire le lavorazioni all’interno degli atti programmatori dell’Ente, cercando contestualmente di candidare gli interventi ai vari bandi di contribuzione di carattere regionale e/o statale che permettessero di intercettare risorse utili alla loro copertura finanziaria.

Gli interventi hanno ad oggetto specificatamente la sicurezza antincendio, raggiungibile tramite interventi di adeguamento e/o di innalzamento del livello della sicurezza stessa agendo, sia sulla protezione passiva che prevede misure volte a contenere gli effetti dell’incendio nello spazio e nel tempo, sia la protezione antincendio attiva che riguarda tutti i dispositivi che svolgono un ruolo attivo nell’estinzione di un incendio, riducendone pertanto gli effetti attraverso una veloce rilevazione ed una rapida estinzione.

Durante il corso dell’estate 2022 sono stati avviati 3 interventi di adeguamento alla normativa elettrica presso le scuole materne Agnoletti, Gobetti e Modigliani mentre ulteriori interventi effettuati durante il corso di questa estate ed aventi finalità di adeguamento alla sicurezza antincendio sono stati eseguiti presso n.5 scuole Brin, Bini, La Rosa/Cattaneo, Bartolena e Villa Corridi (cofinanziamento del Ministero dell’Istruzione MIUR), presso il Centro Infanzia Alveare San Marco (contributo derivante dalla legge finanziaria 2020) e presso la scuola D’Azeglio (contributo derivante dalla legge finanziaria 2019).

Si tratta complessivamente di 10 interventi per un importo complessivo di €1.300.000,00.

Ulteriori 5 interventi di adeguamento normativo presso le scuole Puccini, De Amicis, Carducci, Benci e Lambruschini ed un intervento di efficientamento energetico presso la scuola La Giostra verranno affidati entro il mese di novembre (contributi derivanti dalla legge finanziaria 2019 con copertura da fondi PNRR) che si andranno così a sommare all’intervento di adeguamento normativo della scuola Micheli per la stagione estiva 2023, per un importo complessivo di lavori di €2.170.000,00 che aggiungendosi all’importo sopracitato porta gli investimenti ad un importo complessivo di €3.470.000,00 per un totale di 17 scuole coinvolte tra lavori in fase di affidamento e lavori in esecuzione.

I lavori eseguiti questa estate presso il Centro Infanzia Alveare, asilo nido e scuola materna, ammontano complessivamente a €340.000,00 e si caratterizzano per la realizzazione di controsoffitti, compartimentazioni, impianti di allarme incendio, impianti di rivelazione fumi ed infissi.

La presentazione odierna dei lavori presso il Centro di Infanzia Alveare, in una data rappresentativa quale l’inizio dell’attività didattica 2022/2023, vuole rappresentare un simbolo tangibile dell’impegno dell’Amministrazione orientato verso interventi forse apparentemente meno visibili e percepibili dai fruitori ma che rivestono, invece, forte valore per il loro connotato di sicurezza che conferiscono agli ambienti scolastici.