Per furto arrestato in flagranza di reato in via Ricasoli

Furto in una tabaccheria, arrestato in flagranza un 31enne.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Livorno hanno arrestato in flagranza di reato un cittadino romeno per un furto ai danni di una tabaccheria di via Ricasoli.

L’autore del reato, verosimilmente unitamente a due complici, nella decorsa notte, si è introdotto all’interno della tabaccheria utilizzando una fioriera in cemento per sfondare la porta in vetro dell’esercizio.

Una volta all’interno, i malviventi hanno messo a soqquadro l’interno rubando il fondo cassa, circa 500 euro, sigarette e diversi “gratta e vinci”.

Il proprietario, grazie al sistema di allarme, si è immediatamente avveduto di quanto stava accadendo, ha allertato il 112 e si è recato verso il negozio proprio mentre i malviventi fuggivano.

Li ha inseguiti, indicando al numero d’emergenza e quindi alle pattuglie dell’Arma che stavano sopraggiungendo, la direzione di fuga, raggiungendo uno dei ladri in largo dei Valdesi proprio mentre sopraggiungevano i carabinieri che arrestavano in flagranza il 31enne. Due complici sono, al momento, riusciti a dileguarsi, ma sono in corso indagini per identificarli.

Nei confronti dell’arrestato, nella giornata odierna, si è tenuto un giudizio direttissimo all’esito del quale il giudice ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di dimora con permanenza in casa nelle ore notturne e l’obbligo di firma.