Ricordati i 100 anni di Nedo Luschi

A Villa Mimbelli ricordato il pittore livornese nel centenario della sua nascita. 

A cento anni dalla nascita, è stata dedicata una retrospettiva ad un pittore tra i più interessanti della scuola pittorica livornese, Nedo Luschi, cofondatore nel 1953 del Premio Rotonda. Pittore innamorato del vero dove i suoi abbondanti colori rendono le sue opere riconoscibili a prima vista. All’ interno di villa Mimbelli, nelle sale del primo piano, un folto

pubblico ha presenziato a questo evento, nonostante un caldo umido percepito da tutti, alle cinque del pomeriggio. “ Questo è amore “ ha esordito l’assessore Francesco Belais, amore per il Pittore e per la figlia Carla, artefici di questa mostra, con il comune . Diverse le opere esposte all’interno del Museo, compreso il quadro Lo Sciuscià , donato dalla famiglia Luschi al Comune di Livorno e quindi a tutta la cittadinanza. Presenti ovviamente molti pittori, fra i quali Biagio Chiesi, Antonio Cristiano, Claudio Calvetti, Paola Turio recente vincitrice del premio rotonda, Russo Roberto organizzatore del premio Rotonda e presidente RoArt. Ma anche la nuora del grande March, Lorena Fantini e altri volti noti della cultura pittorica Livornese.

Roberto Barbieri