Ritorna alla Regione la gestione delle Porte Vinciane.

Ritorna alla Regione la gestione delle Porte Vinciane.

Attesa per la risposta del Tar sull’autodesignazione di Nogarin

Dopo ben 23 anni la gestione delle Porte Vinciane ritorna dal Comune di Pisa alla Regione Toscana. Appena l’amministrazione pisana avrà effettuato interventi per riportare le entrate alla piena efficienza tramite la Società Navicelli SPA, con uno stanziamento di € 430.000 finanziati dalla Regione stessa, entro il 31 Luglio ci sarà la riconsegna formale della chiave delle porte.  “Questo atto – precisa l’assessore Andrea Serfogli comune di Pisa – permette all’Autorità Portuale Regionale di ritornare a gestire queste chiuse,  gli operatori della cantieristica sono stati rassicurati poiché gli orari precedenti sono stati garantiti anche dalla nuova direzione”. E il Comitato di gestione dello scalo labronico? C’è trepidazione all’interno delle lobbies politiche locali per la sentenza del TAR, il Tribunale regionale si pronuncerà tra il 12 e il 14 Luglio, in merito all’episodio dell’autodesignazione del Sindaco di Livorno Filippo Nogarin a membro  del Comitato di Gestione dell’AdSp (autorità sistema portuale). Nei giorni scorsi il Presidente dell’AdSp Stefano Corsini ha gettato acqua sul fuoco, annunciando che non si sarebbe appellato al Consiglio di Stato nel caso di sentenza sfavorevole del Tar. L’augurio è che analogamente così faccia Nogarin, permettendo al Comitato di Gestione di operare, in modo che l’elica delle attività dell’Autorità di Sistema Portuale finalmente ricominci a girare.  Il sindaco Filippo Nogarin ha dichiarato che non intraprenderà nessuna battaglia legale. Confermato alla segreteria generale massimo Provinciali.  E così siamo alla fine del Primo Tempo sullo 0 a 0. Aspettiamo il secondo tempo … il mese di Luglio con il fischio finale.

                                                    Andrea Sargenti