Sul vaccino ai bambini le risposte dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma

Riscontrate forme di Covid severo nei bambini. In fondo pagine il link con le risposte dell’Ospedale

Si avvicina l’inizio della campagna vaccinale contro il Covid-19 sui bambini fra i 5 e gli 11 anni. L’Aifa (Agenzia italiana del farmaco) ha dato il suo via libera e il commissario straordinario all’emergenza Francesco Figliuolo ha fissato l’inizio delle operazioni per il prossimo 16 dicembre.

Il vaccino indicato per i più piccoli è quello prodotto da Pfizer-BioNtech. Verrà usato con un dosaggio di 10 microgrammi, un terzo in meno rispetto a quello somministrato dai 12 anni in su (30 microgrammi). Sono previste due iniezioni intramuscolari, a distanza di tre settimane l’una dall’altra. Stati Uniti, Cile, Israele e Austria hanno già iniziato le operazioni di vaccinazione su questa fascia d’età.

“Crescono nei reparti, forme severe di malattia nei bambini, il Covid anche nei bambini può durare a lungo e non sappiamo cosa lascerà, questo è davvero sperimentale, non il vaccino ” così Guido Rasi microbiologo e consulente del generale Figliuolo nel corso della trasmissione Rai 3 Mezz’ora in più condotta da Lucia Annunziata.

L’ospedale Bambino Gesù di Roma ha predisposto una serie di risposte alle domande più frequenti dei genitori, molte volte ingannati dalle sempre onnipresenti fake news:

FAQ OSPEDALE BAMBINO GESU’