Tra il sacro e il profano, il presepe fa discutere ma il parroco approva

La polemica si è accesa sul quadro pop raffigurante il trittico della natività e che ha il volto della influencer molto quotata sui social.

L&V

Una Madonna col volto di Chiara Ferragni, a tema natività, esposta nel municipio di Pontedera. L’opera è di Jacopo Pischedda, da Staggia Senese e ha suscitato reazioni tra il sacro e il profano, come è accaduto in altre occasioni, per artisti che l’hanno raffigurata nel simbolo mariano.

“Una grave offesa per i cristiani”, è la posizione del  Codacons che denuncia Ferragni per provocazione e voglia di apparire. L’influencer e non l’artista che in altri casi è stata dipinta, più volte è stata additata per blasfemia ma il tutto, al momento, si è dissolto in un nulla di fatto. Chiara Ferragni è un’imprenditrice digitale di successo ed è stata scelta dall’artista per il suo lato filantropico, che sempre secondo l’artista, sta emergendo tra i contenuti di Chiara Ferragni.

L”influencer sembra avere un’ottima presa sui più giovani, che spinti dal sentimento emulativo vogliono imitarla. Anche per questo motivo il presidente del Consiglio l’ha scelta insieme a suo marito per sensibilizzare i loro seguaci all’utilizzo della mascherina. “Prima di realizzare l’opera le ho mandato un messaggio per avvertirla, semmai si sentisse offesa o non fosse d’accordo. Ma non mi ha risposto e io sono andato avanti con la mia idea di presepe artistico. L’ho scelta come simbolo di questi tempi. Come influencer molto seguita soprattutto dai giovani. Non volevo offendere nessuno”, ha dichiarato Jacopo Pischedda.

L’artista difende la sua decisione e per farlo richiama le usanze dell’arte rinascimentale e non solo: “D’altra parte i volti delle Madonne nei quadri dei secoli scorsi erano ispirati dalle donne dell’epoca. L’insieme delle opere si intitola Color Santus, Santo Colore, quasi a voler chiedere ai colori caldi di questi quadri una sorta di terapia per il difficile momento storico che stiamo vivendo”.

Nella discussione sulla scelta di una rappresentazione pop della natività, a sorpresa dalla parte di Jacopo Pischedda si schiera il parroco del Duomo cittadino don Piero Dini: “Qualcuno sa qual è il volto della Madonna?” ( foto di copertina tratta da Il Sussidiario.net )