Auguri e buon lavoro

di Roberto Olivato

Senz’altro un’atmosfera diversa dal solito, quella che si è respirata nel corso della presentazione della nuova Giunta da parte del neo sindaco Luca Salvetti. Una presentazione in cui traspariva la spontaneità e la voglia di Salvetti di poter lavorare libero da ogni tipo di legaccio col Pd, come da lui stesso sottolineato. Affiancato dai nuovi assessori il sindaco è apparso come una chioccia con i suoi pulcini coccolandoli con sorrisi. Garbato nei toni e sempre sorridente, come è nel suo stile,  ha presentato uno ad uno i componenti della sua Giunta per la quale ha speso parole di apprezzamento, per il rapporto instaurato con ogni assessore, rapporto scevro da interessi di partito o da particolari curriculum, ma esclusivamente ricco di tanta amicizia, competenze e la volontà di lavorare tutti in sintonia ed in armonia, un legame avente come scopo l’uscita dallo stagno in cui è impantanata Livorno. Vedremo però sino a che punto i Dem lasceranno le briglie sciolte al purosange Salvetti, desideroso di fare e pronto ad aprire un dialogo con le opposizioni come da lui affermato. Certo che avere in Giunta un assessore Pd del calibro di Gianfranco Simoncini, consigliere in Regione Toscana, potrebbe portare alla lunga, in vista di particolari problemi, a resistenze piddine verso le quali sarà possibile verificare la capacità di dialogo e sino a quando resisterà l’ indipendenza dell’azione del neo sindaco, al quale rivolgiamo e con lui a tutta la Giunta, i nostri più sinceri auguri di buon lavoro.