Basta chiacchiere! E’ ora che alle promesse seguano i fatti

di Roberto Olivato

“I cittadini non sono lasciati soli ed è importante che si percepisca la presenza nel territorio dell’Amministrazione Comunale e di tutte le forze dell’ordine che lavorano in sintonia”. Queste le parole del sindaco Salvetti dopo la riunione del Comitato per Ordine e Sicurezza dello scorso 8 ottobre. E’ poi del 20 ottobre un altro annuncio dell’Amministrazione in cui si parlava dell’avvio del Pis ( Pronto intervento sociale ). Nonostante tutte queste rassicurazioni e tutte le promesse, continua in città la sequela di reati. Domenica aggressione in piazza Garibaldi da parte di alcuni nord africani nei confroanti di due agenti di PS, furto con scasso in piazza cisternone lunedì ai danni di un nuovo ristorante aperto da pochi giorni, un altro furto è stato perpetrato nella notte di domenica al ristorante La Regina su viale Italia, in via La Marmora sempre la notte di domenica un furgone é stato dato alle fiamme. Ultimo in ordine cronologico, il fatto avvenuto ieri sera 23 ottobre alle 18,30 in piazza Cavour ai danni di una ragazza seduta al tavolino di un bar, da parte di un giovane straniero, che l’ha presa a schiaffi e conseguente rissa da parte degli avventori del bar ed il giovane che nel frattempo aveva lanciato una bottiglia nei confronti della giovane. E’ inutile, se non si presidiano almeno le zone del centro città non si finirà mai di registrare simili fatti, checché se ne dica sulla situazione sotto controllo. Riportiamo questi eventi non certo per creare allarmismo, ma per cercare di sensibilizzare chi é preposto alla sicurezza in città auspicando che alle tante promesse, al momento inattese, seguano i fatti.