BASTAVA POCO

BASTAVA POCO

Dopo gli elogi che da queste pagine abbiamo rivolto all’Amministrazione comunale, per l’effervescente partenza estiva con feste enogastronomiche vedi Cacciucco Pride e musicali come quella di Festa Europea della Musica, dobbiamo oggi segnalare un episodio che ci ha stupito per le modalità in cui si è svolto.

 Don Rosario Esposito, parroco della chiesa della Sacra Famiglia in Shangai, assieme ad una delegazione delquartiere, come si legge nella sua pagina fb, aveva un appuntamento alle ore 11,00 con l’assessore Vece per alcuni problemi riguardanti il servizio pubblico del suo quartiere. Purtroppo dopo un quarto d’ora di attesa una segretaria ha comunicato che l’appuntamento veniva spostato al 30 giugno, perché l’assessore pensava di dover parlare con Caruso. Quello che amareggia nell’atteggiamento dell’assessore è il non essersi nemmeno degnato di ascoltare il sacerdote, anche perché all’appuntamento delle 11 Caruso non si era presentato e quindi quel tempo poteva essere dedicato al parroco di Shangai, al quale non è rimasto altro da fare che tornarsene mestamente in parrocchia.

Roberto Olivato