Buon lavoro!

di Roberto Olivato

La vittoria di Luca Salvetti col centrosinistra pone, la Lega come unico partito di opposizione del centrodestra assieme ad Andrea Romiti di Fratelli d’Italia. Sparita Forza Italia, il partito di Matteo Salvini assieme a Romiti sarà l’unico a contrastare da destra la nuova Giunta. Una Giunta per la verità molto eterogenea dove i 18 Consilgieri del Pd dovranno prima di tutto dialogare con le liste civiche presenti nel loro schieramento, ma soprattutto con Buongiorno Livorno e Potere al Popolo che rappresentano l’estrema sinistra. Senz’altro un compito arduo in previsione dei tanti problemi che attanagliano la città e dove sarà messa a dura prova la capacità di dialogo del modertato neo sindaco Luca Salvetti. I 5 Stelle ridemensionati drasticamente da queste elezioni si preparano all’opposizione, ruolo nel quale sapranno senz’altro fare meglio di quando erano loro al timone cittadino, perchè questo ruolo più gli si addice. Abbiamo poi la Lega che con la pattuglia presente in Consiglio assieme a Romiti è pronta a dare battaglia a Salvetti e company. Senz’altro un compito arduo quello che si prepara ad affrontare il nuovo primo cittadino, che per la verità ha dimostrato nel corso della campagna elettorale, di sapersi districare fra le varie anime che compongono la sua coalizione. Una cosa è certa e cioè che , questo Pd sarà molto diverso da quello a cui siamo stati abituati dalle precedenti esperienze, non ultima quella di Cosimi, in quanto Salvetti “non avendo nessuna tessera di partito” come lui stesso ha sempre sottolineato, avrà le mani libere da imposizioni dei vertici nazionali e regionali. Staremo a vedere, per il momento buon lavoro a tutti maggioranza e opposizione, con l’augurio che ogni scelta sia fatta per il bene di tutta la città e non per le solite nicchie.