CI SIAMO

CI SIAMO

Sabato mattina il nostro quotidiano on line Il Ruspante.new  è stato presentato al pubblico al mercato ittico. Assente la stampa locale, propensa piuttosto a presenziare a sagre e partite di calcetto che al  battesimo di un nuovo organo di stampa, a testimonianza di quanto sia tenuta in considerazione la pluralità d’informazione dagli stessi organi che della stessa dovrebbero essere paladini. Questa assenza la dice lunga sulla solidarietà fra giornalisti, ma forse  gli ordini delle testate sono stati quelli di snobbarci per non far sapere del nostro arrivo. A compensare tale assenza l’alta affluenza di pubblico, superiore alle più rosse aspettative, testimonianza di quanto sia sentita fra la gente un nuovo tipo d’informazione che esca dall’ingessatura dei canoni a cui i giornali cittadini, cartacei e on line, si sono rincartati. La mattinata organizzata dalla Coldiretti,  dall’Associazione Cacciucco Livorno e da Campagna Amica è servita per presentare la linea del giornale, principalmente finalizzata alla scoperta e segnalazione delle eccellenze cittadine in ogni campo e del supporto alle filiere corte presenti in città e nella nostra regione, per la valorizzare le piccole e medie imprese attive nel settore enogastronomico a beneficio dei consumatori, ma anche per sottolinearne lo spirito che animerà la testata e cioè quello di ridare fiducia alla cittadinanza riportando esempi di persone ed associazioni che nonostante il pessimismo imperversante riescono ad emergere con le loro forze intellettuali e fisiche. Figure che hanno imparato a vogare contro corrente ed alle
quali nessuno presta attenzione quasi dessero fastidio con la loro intraprendenza. Il Ruspante.news è nato per rompere questo immobilismo  e gettare un sasso nello stagno dell’indifferenza e del piangersi addosso. A conforto del nostro impegno le parole di Aniello Ascolese  responsabile Coldiretti di Livorno e Pisa : “ Comprando il prodotto italiano si aiutano le aziende a rimanere sul territorio a difesa della produzione ed alla salvaguardia delllo stesso, oltre che dei posti di lavoro. Purtroppo siamo minacciati da politiche che mirano solo agli interessi di lobby , come l’accordo CETA FRA Unione Europea e Canada che porterà ad annullare i marchi italiani e quindi le nostre eccellenze, ma come Coldiretti ci opporremo a difesa di tante piccole e medie realtà territoriali e dei nostri consumatori.  Pertanto ringrazio questa nuova testata giornalistica per l’attenzione che rivolgerà al mondo degli agricoltori e dell’enogastronomia, ma anche dei piccoli artigiani a difesa dei quali sentivamo la necessità di un organo d’informazione, per una corretta esposizione delle nostre problematiche.” Al termine della riunione una simpatica merende offerta dagli espositori di Campagna Amica, presenti ogni sabato mattina all’interno del mercato con la vendita dei loro prodotti a chilometri zero. Una vera eccellenza che ci teniamo a far conoscere a tutti i nostri concittadini che fanno magari chilometri da Livorno per trovare cibi biologici e che invece possono trovare sotto casa.

Roberto Olivato