Domani festa del Papà, nonostante tutto

di Roberto Olivato

A dieci giorni dal XIII Congresso della Famiglia che si svolgerà a Verona dal 29 al 31 marzo ed alcuni esponenti politici hanno espresso pareri contrari alla riunione, fra i quali il ministro della Salute Giulia Grillo che ha detto, come riportato dall’Adnkronos, che non presenzierà all’iniziativa perché non le piace: “questa caratterizzazione ideologica che tende a ghettizzare un’altra parte dei cittadini” e la senatrice Cirinnà che ha definito il Congresso della Famiglia: “clima di discriminazione, oscurantismo e regressione culturale”. Eppure senza un papà anche la Cirinnà non sarebbe qui oggi a sparare fesserie. Per fortuna non sarà certo lei,  firmataria della legge sul riconoscimento giuridico della coppia formata da persone dello stesso sesso, a fermare il senso comune della maggioranza delle famiglie italiane e così, sia il Congresso della Famiglia che la festa di San Giuseppe, del quale domani si festeggia la sua ricorrenza e la “festa del papà”, domani  si svolgeranno ugualmente. A Livorno San Giuseppe è Patrono in due chiese, quella di piazza due Giugno e la Cappella dell’ospedale. Fu Papa Pio X ad elevare San Giuseppe al rango di Santo Patrono della Chiesa universale e Leone XIII nel 1889 lo nominò San Patrono dei padri di famiglia e dei lavoratori. Doppi auguri a tutti i Giuseppe che sono papà ed a tutti i padri.