Dopo i “responsabili” ecco gli “irresponsabili”

di Roberto Olivato

Abbiamo perso settimane per non trovare i cosiddetti “responsabili”, invece sono bastate poche ore per trovare gli “irresponsabili”.

Ieri sera dopo l’annuncio di Sergio Mattarella di lanciare un SOS a Mario Draghi per salvare il salvabile, abbiamo letto le parole dei Cinque Stelle che si sono detti contrari ad un Governo tecnico a guida Draghi.

Forse i grillini non si rendono conto, o meglio non vogliono rendersi conto, della gravità della situazione economica che potrebbe precipitare da un momento all’altro. La decisione del Quirinale di non andare ad elezioni per i motivi elencati dal nostro Presidente, potrebbero aver esasperato una gran parte di cittadini che in questo pesante momento che stiamo attraversando, vedeva nelle elezioni l’unico modo per riassestare il Governo e con esso il Paese,

In un clima sociale di altissima tensione, dove la politica non é riuscita a cavare un ragno dal buco rischiando di far esplodere la polveriera delle tensioni sociali, che da mesi covano sotto la cenere, avevamo bisogno di un segnale forte che segnasse una svolta importante e di qualità, per rimettere in assetto la nave, placando gli animi esasperati.

Ecco allora il nome di Draghi quale salvatore della patria ed ultima spiaggia, oltre la quale sarebbe il baratro. Ebbene questo salvataggio in extremis voluto da Mattarella e che in poche ore ha ricevuto più o meno il plauso di tutte le categorie produttive del Paese, ha visto il veto dei 5stelle che tramite Crimi hanno detto no.

Il diniego dei Pentastellati è forse dovuto al fatto che si sono visti togliere dalle mani il giocattolo, col quale si erano divertiti in quasi tre anni di Governo, tenendo in scacco visti i loro numeri, prima la Lega e sino a ieri il Pd, il tutto grazie alla collaborazione del compiacente Giuseppe Conte.

Rifiutare la figura di Draghi ad aiutare la nave ad uscire dalle secche in cui si é impantanata, per incapacità, inesperienza, superficialità da parte di quelli che sino a ieri erano a governarci ebbene, rifiutare un aiuto di così alto spessore è da veri irresponsabili ma, visto dove ci hanno portato, forse lo sono sempre stati.