I cerotti “responsabili”

di Roberto Olivato

La navigazione di Conte si è scontrata, come il Concordia, contro gli scogli per due volte con i due Matteo ed in entrambi i casi le ferite non sono state da poco. Il caso ha voluto che fra i soccorritori vi fosse anche l’ex comandante De Falco, che di naufragi se ne intende e reso famoso dal naufragio del Concordia ed anche in questo caso non ha fatto mancare il suo intervento.

Specialmente lo scontro con Matteo Renzi ha lacerato la maggioranza che resta in piedi con i cerotti “responsabili”. I cerotti però dopo un po’ di tempo perdono il collante e si staccano, portando ad essere sostituiti con dei nuovi.

Le colle che hanno riattaccato i cocci bisogna vedere se sono gradite al mastice per eccellenza e cioè al Colle. Nelle prossime ore Conte si recherà da Mattarella per spiegargli come intenderà proseguire la navigazione che, visti i numeri che la sostengono,  ogni giorno sarà a vista. Basterà a Mattarella questo tipo di navigazione?