Prima che sia troppo tardi

di Roberto Olivato

Dopo la morte del giovane Demmy Magina avvenuta in via Giordano Bruno, è salita alle stelle l’esasperazione degli abitanti del quartiere, che si dicono pronti a farsi giustizia da soli, visto il perdurare dell’assenza delle istituzioni.

Un quartiere quello di Fiorentina che vede sempre più appartamenti occupati abusivamente, con l’aumento di spaccio di droga e violenze

Questi atti dimostrano che il buonismo ed il permissivismo tollerato fin troppo sia dall’Amministrazione che dalle Forze dell’Ordine, non paga anzi, rende sempre più critica ed esplosiva una situazione che si trascina ormai da troppo tempo.

Avevamo avuto occasione di sottolineare, anche rispetto ad altri fatti avvenuti nelle zone nord della città, partendo da piazza della Reubblica, passando per piazza Garibaldi, piazza dei Mille, passando per a Guglia sino a Fiorentina e Shangay, della pesante situazione abitativa e di criminalità, ma siamo rimasti inascoltati.

E’ incomprensibie, come più volte sottolineato dalla nostra testata, l’assenza delle Istituzioni nel presidiare quell’area. L ‘assenza di presidi almeno nelle zone più calde della città, rappresenta un segnale di debolezza e quasi di resa da parte di chi istituzionalmente è preposto alla tutela del quieto vivere cittadino.