Purtroppo l’ennesima strage e soliti discorsi

di Roberto Olivato

La strage di questa notte in Alto Adige dove hanno perso la vita sei giovani tedeschi ed altri undici sono rimasti feriti, riporta  alla ribalta il problema della guida sotto l’ effetto di droga ed alcol. Sembrava che l’aver istituito il reato di omicidio stradale, gli incidenti sarebbero scomparsi come per magia. In realtà, anche se tale reato ha trovato pieno accoglimento nell’opinione pubblica, questo provvedimento da solo non basta. Giovani siamo stati tutti ed in auto ci siamo sempre andati, la differenza fra la gioventù di trenta o quarant’anni or sono e quella di questi ultimi anni è caratterizzata dalla sicurezza del lavoro, di un futuro percepito in maniera positiva stante la situazione economica dell’Italia di allora che permetteva di vivere serenamente e con la certezza dell’occupazione, cose che i ragazzi di oggi non conoscono. Anche se non sempre perfetti, alla guida del Paese si alternavano Governi che bene o male cercavano di trovare risposte alle esigenze dei cittadini, la voce dell’Italia aveva un suo peso nel mondo, i giovani per un anno partivano per il servizio militare ed una volta congedati entravano quasi subito nel mondo del lavoro, che garantiva reddito e quindi possibilità di crearsi una famiglia, andando ad abitare un appartamento delle tante case che l’edilizia in quegli anni era in grado di costruire. Si, nei giovani di allora i problemi che principalmente assillavano le loro menti erano il matrimonio, i figli e la scelta dell’abitazione. Oggi con l’assenza di lavoro e di conseguenza la mancanza di quelle aspirazioni, il vuoto dell’insicurezza viene riempito da alcol e droga. Ciò non deve senz’altro essere una giustificazione, ma semmai dovrebbe rappresentare un severo monito per le classi dirigenti di questi ultimi vent’anni che non sono state in grado di pensare realmente al futuro dei nostri giovani, se non con l’umiliante reddito di cittadinanza. Pertanto sino a quando non saranno messe da parte chiacchiere ed interessi politici, ogni omicidio stradale vedrà correo anche l’intero Parlamento, per l’incapacità nel trovare risposte concrete per il bene ed il futuro dei giovani e quindi per il futuro di tutto il Paese. ( foto di copertina ANSA )