Un’ipotesi non é una fake news

di Roberto Olivato

Dalla Diocesi ci hanno comunicato che i funerali di Claudio Votino, il giovane seminarista deceduto lunedì notte, si svolgeranno domani 21 settembre alle ore 9,30 presso la Chiesa S.Tobia al Cimitero de La Cigna. Sempre dalla Diocesi ci e’ giunto un rimprovero per l’articolo apparso ieri sul nostro giornale nel quale, segnalando l’annullamento della data del 19 settembre quale giorno della Messa funebre apparsa del resto sul quotidiano diocesano, senza però alcuna motivazione, cercammo di saperne qualcosa di più. Per fare cio’ contattammo alcune nostre fonti attendibilissime, che ci riferirono quello che riportammo nell’articolo di ieri in cui, usando il condizionale, si ipotizzavano due motivi che avrebbero potuto portare all’ annullamento della Messa esequiale. Il primo poteva essere il veto dei genitori a celebrare a Livorno i funerali, il secondo imputava la cancellazione, ad un’autopsia che era in atto. Sottolineammo che le due ipotesi non avevano la presunzione di essere certezze, ma solo delle ipotesi appunto. Ci è giunto anche l’invito a cambiare l’articolo in quanto conteneva notizie false. Riteniamo che sia lecito esprimere supposizioni, create del resto da una poco chiara comunicazione del quotidiano diocesano, il quale si avrebbe dovuto cambiare articolo. Del resto che qualcosa ci sia stato è evidente. Il ritardo potrebbe essere rappresentato dall’ ipotetica autopsia o dal raggiungimento di un compromesso con in genitori di Claudio che ha portato allo spostamento della chiesa da S.Sebastiano a S.Tobia. Il Ruspante.news é un giornale libero ed a meno di comprovate smentite continuerà a riportare ogni notizia giunga in redazione, senza soggiacere ad imposizioni esterne. Questa precisazione la riteniamo doverosa verso i nostri lettori, ai quali non ci sogneremmo mai di fornire delle notizie false. ma soprattutto nei confronti del seminarista Claudio, dei suoi compagni seminaristi, monsignor Paolo Razzauti rettore del Seminario, il vescovo Simone Giusti ed i genitori ai quali rivolgiamo il nostro profondo cordoglio.