ZTL in Venezia sempre presenti i soliti pannelli ingannevoli

di Roberto Olivato

E’ dal 2017 che il nostro giornale evidenziò la scorretta scritta presente nei cartelli posti all’ingresso della ZTL in Venezia, ma a tutt’oggi nulla è stato ancora fatto e non se ne capisce la ragione, vista anche una circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti inviata a tutti i Comuni.

Ci permettiamo pertanto di sollecitare un intervento dell’assesora alla mobilità Giovanna Cepparello ed al Comandante della Polizia Municipale Annalisa Maritan, d’intervenire per ripristinare le segnaletiche luminose, con la corretta diciture anche perchè la scritta ” VARCO “ risulta essere ingannevole quando è abbinata ad ” ATTIVO ” o ” NON ATTIVO “. Basterebbe pertano sostituire la parola VARCO con ZTL, ” ATTIVA ” o ” NON ATTIVA ” come suggerito dal Ministero ed a quel punto sarebbe fatta chiarezza

Per rinfrescare la memoria, riportiamo uno stralcio della circolare ministeriale riguardante le ZTL

” Ai sensi del D.P.R. 250/99- Linee guida sulla regolamentazione della circolazione stradale e segnaletica nelle Zone a Traffico Limitato “

Si evidenzia in particolare la criticità che il PMV (  Pannelli Messaggio Variabile ndr ), laddove presente in abbinamento alla segnaletica fissa di varco, costituisce per l’utenza un importante riferimento proprio per la natura dinamica dell’informazione, che quindi, per definizione, fornisce con esattezza all’utenza, nel momento di avvicinamento al varco, l’informazione attuale della vigenza o meno del divieto.

Per questo motivo, anche in relazione al potenziale diffondersi del controllo in itinere e
in uscita, descritti al cap. 3, la semplice informazione, ad esempio, che nel preciso istante
di attraversamento del varco in ingresso, la ZTL non sia attiva, può non risultare
sufficiente, e per contro potrebbe risultare addirittura fuorviante, nel caso in cui la ZTL
diventasse attiva immediatamente dopo, e, dalla necessaria combinata lettura della
prescrittiva segnaletica verticale, non emergesse chiaramente che il periodo di vigenza
sarebbe decorso immediatamente dopo il transito.

Quindi il PMV dovrebbe più correttamente contenere anche l’informazione opzionale
dell’orario relativo alla fine (es. ore 16:00) della non vigenza della ZTL:
ZTL NON ATTIVA FINO ALLE 16:00
 ZTL OPENED UNTIL 16:00

I PMV attualmente installati, per forma e dimensioni, spesso consentono di utilizzare un
numero limitato di righe e caratteri, e pertanto l’informazione completa di cui sopra non
sarebbe attuabile, mentre le diciture indicate al par. 4.2 rispettivamente di
 ZTL ATTIVA – ZTL NON ATTIVA
 ZTL CLOSED – ZTL OPENED
possono essere facilmente già implementate nella maggior parte dei PMV esistenti.