Il Giorno del Ricordo ci sarà

Due giorni or sono un Comunicato Stampa della Lega accusava l’Amministrazione di non aver programmato alcuna cerimonia in occasione del ” Giorno del Ricordo”, in memoria delle vittime delle Foibe la cui ricorrenza é il 10 febbraio. Ecco invece il programma dettagliato delle cerimonie che il Comune ha organizzato per la ricorrenza nazionale.

Giorno del Ricordo. Commemorazione della tragedia delle Foibe

Doppia cerimonia in programma per lunedì 10 febbraio in occasione del Giorno del Ricordo 2020, ricorrenza nazionale per commemorare le migliaia di vittime massacrate nelle Foibe.
La prima commemorazione sarà al Cimitero della Misericordia (ore 10 ) dove sarà deposto un cuscino tricolore al monumento ai Caduti Giuliano Dalmati; sarà letta la “Preghiera dell’esule” e impartita la benedizione.
Una seconda cerimonia sarà ( ore 11) a Largo Vittime delle Foibe (Antignano) dove sarà deposto un omaggio floreale.
L’iniziativa è promossa da A.N.V.G.D.( Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia – Comitato Provinciale di Livorno) che dal 1947 divulga la memoria storica delle atrocità delle Foibe e dell’esodo dei 350 mila Istriani, Fiumani e Dalmati costretti alla fuga forzata.
Alla cerimonia parteciperanno il presidente di A.N.V.G.D -Comitato di Livorno Mario Cervino, il prefetto di Livorno Gianfranco Tomao e per l’amministrazione Comunale la vicesindaco Monica Mannucci .

 L’ISTORECO di Livorno per il Giorno del Ricordo 2020 organizza la conferenza “Profughi di ieri e di oggi in cerca di salvezza. Le macerie materiali e morali alla fine di un conflitto.”
La conferenza in programma per venerdì 21 febbraio ore 16, nella Sala degli Specchi di Villa Mimbelli, è in collaborazione con Comunità Sant’Egidio Livorno e Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia prov. Livorno. Dopo i saluti istituzionali la conferenza sarà introdotta da Catia Sonetti (Direttrice ISTORECO Livorno). Seguiranno gli interventi di Anna Ajello (Presidente Comunità Sant’Egidio Livorno); Francesco Dei (assegnista di ricerca Scuola Normale Superiore Pisa) e Mario Cervino (Presidente ANVGD Livorno).  Testimonianze di profughi del mondo contemporaneo.