L’Ave Maria in concerto

In occasione della ricorrenza dell’Immacolata Concezione, concerto alla chiesa del Sacro Cuore di Gesù  

L’Ave Maria è una delle più conosciute preghiere dedicate alla Madonna della Chiesa Cattolica. Il testo è il seguente:

Ave, o Maria, piena di grazia,
il Signore è con te.
Tu sei benedetta fra le donne
e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù.
Santa Maria, Madre di Dio,
prega per noi peccatori,
adesso e nell’ora della nostra morte.
Amen.

La preghiera dell’Ave Maria è stata musicata sia come motetto polifonico (composizione musicale di ispirazione sacra che combina due o più voci) nel periodo rinascimentale, sia in età romantica.

Una delle più note versioni dell’Ave Maria è quella di Schubert, cantata in latino. Molto conosciuta è anche l’Ave Maria di Charles Gounod, scritta basandosi su di un preludio di Bach. Fra gli altri compositori che musicarono questa preghiera e che saranno proposte in concerto, sabato 7 dicembre ore 16,00 alla chiesa del Sacro Cuore di Gesù via del Bosco 15/a, dal soprano Maria Salvini accompagnata da Massimo Signorini alla fisarmonica, troviamo Pietro Mascagni, Charles-Camille Saint-Saens, Giulio Caccini e Cesar Franck.
Fra gli altri compositori che musicarono questa preghiera vi sono Liszt, Verdi, Rossini, Puccini, Bruckner e Mercadante.
Il dogma dell’ Immacolata Concezione fu proclamato da Pio IX nel 1854 con la bolla “Ineffabilis Deus” che sancisce come la Vergine Maria sia stata preservata immune dal peccato originale fin dal primo istante del suo concepimento. Nella devozione cattolica l’Immacolata è collegata con le apparizioni di Lourdes (1858) dove Maria apparve a Bernardette presentandosi come «l’ Immacolata Concezione»

Organizzazione Ass. Accademia degli Avvalorati: cell. 3391114737
accademiadegliavvalorati@gmail.com