Le bici protagoniste in città

Presentata questa mattina 24 giugno presso la Scalinata di Antignano la manifestazione ” Domenica in bicicletta “. Domenica prossima le due ruote invaderanno viale Italia. In allegato l’ordinanza dell’evento.

di Roberto Olivato

Ad illustrare l’iniziativa, che avrà luogo domenica prossima 28 giugno dalle ore 8,30 alle ore 13,00 e che vedrà le biciclette protagoniste nelle vie cittadine, l’assessora alla mobilità Giovanna Cepparello e Graziella Rossini della Fiab ( Federazione Italiana Ambiente Bicicletta). ” L’idea di avere una domenica con i cittadini in bicicletta ha detto la Cepparello- ci è venuta in occasione del lookdown (isolamento) a cui ci aveva obbligato la Fase 1 del Coronavirus. Pertanto dopo aver sperimentato positivamente l’adesione di centinaia di cittadini a girare la città sulle due ruote, abbiamo pensato di sviluppare quella proposta, ampliandola a tutto l’anno, cercando di abituare culturalmente all’uso delle bici.” Quanto durerà e con che cadenza vedremo le bici domenicali? ” Al momento quella di domenica 28 sarà sperimentale, perché valuteremo la partecipazione e sopratutto le reazioni di chi usa abitualmente l’auto. A seguito delle risultanze che emergeranno valuteremo se e come proseguire con le domeniche in bicicletta, che al momento sono previste con cadenza mensile.” Qualche cittadino si domanderà, con tutte le piste ciclabili è mai possibile fare invadere le strade bloccando il traffico? ” Innanzitutto sottolineo che il tratto di strada interessato riguarda viale Italia da Barriera Margherita sino alla Scoglio della Ballerina. Chi abita in quel tratto del percorso avrà la possibilità di uscire in auto dalle proprie abitazioni e anziché immettersi sul viale, di defluire attraverso vie laterali. Per quanto riguarda le piste ciclabili- precisa la Cepparello- dobbiamo dire che esse sono ancor insufficienti e non sono presenti in tutte le zone della città ed alcune sono mal ridotte.”  Alle ore 10 presso la terrazza Mascagni, una sorpresa organizzata dal coordinamento Mobilità Sostenibile. ordinanza bici