Un concerto per Edi

L’Associazione Accademia degli Avvalorati venerdì 24 gennaio alle ore 10,30 presso la sala consigliare della Provincia, in occasione della Giornata della Memoria, presenterà ” Shalom Aleychem “ , un concerto in onore di Edi Bueno, la signora ebrea livornese testimone del periodo delle persecuzioni delle leggi raziali fasciste applicate in Italia fra il 1938 ed il primo quinquennio degli anni Quaranta. Edi la bimba livornese che sfuggì scalza dal treno per Auschwitz, l’orrore della Shoah, il rastrellamento, la fuga a piedi nudi, verso la libertà. Oggi a distanza di 77 anni da quei tragici giorni, l’Associazione Accademia degli Avvalorati il 24 gennaio, le consegnerà il titolo di Socia Onoraria e le dedicherà un concerto tutto in suo onore. “L’associazione Accademia degli Avvalorati- ricorda il suo presidente Massimo Signorini- ripudia e condanna ogni forma di pensiero che possa ricondurre alla giustificazione ed alla riproposizione dell’ideologia del Fascismo.” Soprano Maria Salvini, fisarmonica Massimo Signorini. Musiche anonime ebraiche del periodo della Shoah.