Il Terzo Settore coinvolto sulle dipendenze

Progetto #SaiAssai, il Comune cerca partner per la co-progettazione delle attività. Le domande entro lunedì 10 ottobre

Il Comune di Livorno cerca soggetti del terzo settore per la co-progettazione e la gestione delle attività previste all’interno del Progetto #SaiAssai.

Il progetto, finanziato dal Dipartimento delle Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri e che ha come target i giovani con particolare attenzione agli studenti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado, mira a prevenire l’abuso di sostanze psicoattive tra i giovani e il conseguente rischio di incidenti stradali.

“Finalmente – afferma la vicesindaca con delega alle Politiche Giovanili Libera Camici – entreremo nel vivo del Progetto. Sono sicura che grazie al prezioso supporto e lavoro del Terzo settore riusciremo a coinvolgere direttamente i giovani rendendoli protagonisti nell’ideazione e nella condivisione delle strategie e degli interventi di cui sono i beneficiari. Sarà sicuramente importante e fondamentale puntare sul massimo raccordo con il Tavolo delle Politiche Giovanili nel quale, ci tengo a ricordare, fanno parte numerose Associazioni del territorio ma anche gruppi informali e giovani singoli che hanno dimostrato e dimostrano di voler essere parte attiva nei processi di cambiamento e di supporto allo sviluppo delle politiche giovanili”.

“Questo – dichiara l’assessore al Sociale Andrea Raspanti – è il primo passo per arrivare a costituire un gruppo di lavoro tra amministrazioni pubbliche e terzo settore sul tema delle dipendenze. Un gruppo di lavoro molto operativo che permetta di elaborare una strategia locale di contrasto a un fenomeno purtroppo molto diffuso e ancora troppo sottovalutato”.

L’Avviso, pubblicato al seguente link https://www.comune.livorno.it/avviso/avviso-manifestazione-interesse-finalizzato-allindividuazione-soggetti-del-terzo-settore-co-1, è finalizzato alla co-progettazione di interventi necessari ad accrescere l’efficacia delle strategie di informazione sulle conseguenze dell’utilizzo di sostanze psicoattive, con particolare riferimento al rischio di incidentalità stradale.

Nell’avviso, in particolare, si fa riferimento allo svolgimento delle seguenti azioni:

realizzazione di una campagna di comunicazione per diffondere conoscenza scientifica e consapevolezza sul tema delle dipendenze e dell’incidentalità
realizzazione di una APP per diffusione conoscenza e invio messaggi educativi;
formazione per operatori di strada e per le famiglie;
organizzazione dell’attività di prevenzione attraverso gli operatori di strada;
creazione di un team formato da tutti i partner attivi nel progetto per il monitoraggio del progetto.

La domanda deve essere presentata utilizzando i moduli allegati all’Avviso, entro le ore 12 di lunedì 10 ottobre 2022 e dovrà pervenire esclusivamente per posta elettronica certificata alla casella PEC comune.livorno@postacert.toscana.it.

Per informazioni e chiarimenti è possibile contattare i seguenti numeri: 0586 / 824196 – 824179 – 824195.

Intanto è stata fissata per martedì 18 ottobre alle ore 15.30 al Cisternino di Città (largo del Cisternino 13) la data per primo tavolo di co-progettazione, che si costituirà con i soggetti che presenteranno domanda e che soddisfano i requisiti richiesti.


—–

Avvertenz