In pasticceria “Tra le nuvole”

Esposizione fotografica personale di Andrea Dani, “Tra le nuvole”, presso Pasticceria Magrì in via Magenta 39, aperta dal 4 Febbraio 2021. Dani: Le nuvole ricordano come sia bello il sole.

di Vito Capogna

Andrea Dani, il fotografo livornese che abbiamo imparato ad apprezzare per i suoi scatti mozzafiato, ha allestito una mostra fotografica in via Magenta 39, presso la Pasticceria Magri. Lo abbiamo raggiunto per raccogliere ulteriori informazioni su questa sua mostra personale.

Da dove prende spunto l’idea di questa esposizione?Da un graditissimo invito di ” Blue Eyes Eventi”, dai proprietari della Pasticceria Magrì, in collaborazione con Nobili Pubblicità, è nata questa mia esposizione fotografica – spiega il fotografo – Purtroppo non è stato possibile organizzare un invito per l’inaugurazione dell’inizio della mostra. Le cause le conosciamo, sono legate all’emergenza pandemica”.

Ma è stata ugualmente visitata, è quindi è possibile fare un primo bilancio? “Si, la mostra è stata un successo. Nonostante l’ impossibilità ad organizzare un evento di inizio esposizione, sono venute molte persone. Direi che è un bilancio lusinghiero”.

La mostra ha un tema suggestivo: ‘Tra le nuvole’, come mai? ” Il titolo è voluto proprio per contrapporre il periodo storico particolarmente pesante che stiamo vivendo. Ho inevitabilmente pensato di esporre immagini dove le protagoniste siano appunto le nuvole, che con le loro forme e i loro colori, regalino al visitatore qualche minuto di leggerezza o di stupore. Si può dire con sicurezza: “Amo le nuvole…mi ricordano come sia bello il sole”… è una frase augurale in un momento in cui si avverte l’urgenza di rialzarsi e riprendere il cammino”.”

Quando è visitabile la mostra? “L’esposizione è già visitabile da questo mese di febbraio, dal lunedì al sabato negli orari 7.00-18.00 (il tutto regolamentato dalle norme anti COVID, per cui l’accesso è consentito per un massimo di tre persone). L’esposizione si prolungherà fin dopo Pasqua, proprio per dare il tempo a tutti di visitarla. Sarà un piacere per gli occhi e per il palato!”.