Vernissage Transgender a Marina di Massa

Sarà allestita a Villa Cuturi dal 3 al 9 settembre la mostra di Carmen Tonarelli

E’ stata organizzata nei locali di Villa Cuturi a Marina di Massa il prossimo 3 Settembre alle ore 17,00 l’inaugurazione dell’esposizione personale di dipinti di Carmen Tonarelli classe 1966, nota pittrice massese con alle spalle decine di mostre in Italia, Inghilterra e Danimarca, che esporrà sino al 9 settembre una collezione di 25 lavori dal titolo Transgender, un tema di grande controversa attualità. La carriera artistica della Tonarelli è iniziata molto presto, all’età di quattordici anni e nel corso di trentasette anni la sua spiritualità ha contagiato non solo la critica nostrana, ma anche internazionale. A pochi giorni dal vernissage abbiamo contattato l’artista massese. Dal suo curriculum vediamo che ha iniziato molto giovane a dipingere “ Diciamo che dipingo da sempre, ma la prima mostra la feci all’età di quattordici anni” Quali sono i temi che ama trattare? “ Iniziai con grafica ed acquerello a riportare immagini di animali e piante, negli ultimi anni invece i miei dipinti e sculture parlano di problematiche sociali ”. Dal tema della violenza sulle donne al Transgender, qual è il filo conduttore di questo suo percorso? “ Come dicevo in questi ultimi anni mi sto dedicando a temi sociali di attualità, che creano grandi conflittualità nelle coscienze e da queste contrapposizioni è nato in me il desiderio di esprimere il mio pensiero nelle mie opere.” L’inaugurazione avrà inizio con una tavola rotonda moderata da Gloria Penso a cui parteciperanno Alessandro Bertirotti antropologo della mente docente dell’Università di Genova e dell’Università di Bogotà, di Silvia Ferraro psicologa e psicoterapeuta e della Storica dell’Arte Emanuela Catalano.

                                                                                                                                                                                                          Roberto Olivato