Attivo per oltre 1 miliardo il Bilancio comunale

Approvato dal Consiglio Comunale il Bilancio Consolidato 2019. Rispetto all’anno precedente gli enti e le partecipate considerate nel documento passano da 9 a 12. Attivo per oltre un miliardo, patrimonio netto di oltre 660 milioni

Il Consiglio Comunale ha approvato ieri, lunedì 30 novembre, il Bilancio Consolidato 2019. Il termine per l’approvazione di questo fondamentale documento contabile era stato infatti prorogato, a causa dell’emergenza sanitaria (D.L. 34/2020 “Decreto Rilancio”) dal 30 settembre al 30 novembre 2020.

Il Bilancio Consolidato, composto dagli Schemi di Bilancio, dalla Relazione sulla Gestione comprensiva della Nota integrativa e dalla Relazione dell’Organo di Revisione, è un documento contabile a carattere consuntivo che gli enti locali sono tenuti a redigere annualmente e rappresenta il risultato economico e finanziario dell’attività svolta dal Comune attraverso le proprie articolazioni organizzative, i suoi enti strumentali e le sue società controllate e partecipate, facenti parte del cosiddetto Gruppo amministrazione pubblica.

“Il consolidato – dichiara l’assessora al bilancio Viola Ferroni – essendo un documento che integra il bilancio del Comune con quelli delle aziende, enti e fondazioni che concorrono all’articolazione organizzativa dell’amministrazione, rappresenta una base di analisi obbiettiva ed omogenea sulla base della quale compiere scelte per il futuro”.

Per il Consolidato 2019 il Comune di Livorno ha ampliato il perimetro di consolidamento del Gruppo: rispetto al 2018 gli enti e le società partecipate che sono state consolidate passano infatti da 9 a 12.

Questo rende sempre più significativa e trasparente la rappresentazione delle grandezze economiche che esprime l’Amministrazione Comunale con le sue attività e servizi. Inoltre, il documento risulta di più facile lettura in quanto, nel processo di redazione, sono state eliminate le operazioni e i saldi reciproci tra le singole società ed enti inclusi nel perimetro di consolidamento.

Tutto ciò è stato possibile grazie all’importante collaborazione da parte delle società e degli enti ricompresi nel perimetro di consolidamento: Esteem, Casalp, Farma.Li, Li.Ri, Fondazione Goldoni, Asa e le sue due società partecipate, Ait, Ato Rifiuti, Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa, Cibm, che hanno fornito alla capogruppo Comune di Livorno i dati contabili necessari per elaborare il Consolidato.

“I valori aggregati del “Gruppo Livorno” – conclude l’assessora Ferroni – sono assolutamente importanti e dall’elaborazione dei dati è emerso un valore dell’attivo di oltre un miliardo, con un risultato di esercizio pari a 7.434.014,76 euro, e un patrimonio netto di oltre 660 milioni di Euro”.