Comitati contro i pochi stalli blu

 

di Roberto Olivato

Monta la protesta dei residenti nelle zone del centro, pertanto si stanno costituendo in diversi quartieri soggetti alla Ztl, dei comitati di cittadini per proporre soluzioni all’insufficienza degli stalli blu, che hanno ridotto drasticamente i posti auto dei residenti. Così ci dice Luana Zona D “Ogni giorno tornando a casa devo fare chilometri di giri in centro per trovare un parcheggio e molte volte devo lasciare l’auto lontano da casa. Mi domando per quale motivo ci hanno fatto pagare per la lettera se poi non si riesce a parcheggiare? ”. Stesse proteste da parte di Luca Zona C “ Perché il sindaco non viene a fare un giro nel quartiere per rendersi conto del disagio creato ai residenti con i parcheggi a strisce blu?” Anche Andrea della Zona A si lamenta “ Prima degli stalli blu riuscivo in qualche modo a parcheggiare, oggi trovare un posto é un terno al lotto”. Queste lamentele confermano quanto da noi riportato nell’articolo di qualche giorno fa, in cui mettevamo in evidenza la pesante situazione creata per far cassa, infischiandosene del diritto dei residenti possessori di lettera a pagamento, a poter parcheggiare. Speriamo che l’Amministrazione riveda questa scellerata scelta, integrando i posti mancanti che senz’altro non sono un buon biglietto da visita per le prossime elezioni amministrative. Si denota pertanto la mancanza di buon senso che dovrebbe caratterizzare ogni intervento politico indirizzato verso la comunità.