Contro le truffe repetita iuvant

Anziani sempre più soggetti a raggiri. Anche la Polizia di Stato fornisce consigli contro le truffe.

Venne chiamata “Occhio al raggiro” l’iniziativa che i Carabinieri di Livorno, misero in atto lo scorso mese di marzo. Una campagna informativa contro le truffe ad anziani e in accordo con i parroci vennero organizzate riunioni in cui venivano suggeriti alcuni accorgimenti da adottare da parte di persone sole ed anziane per difendersi dai raggiri. A distanza di qualche mese ecco che anche la Polizia di Stato ha predisposto un analogo servizio riportato in un volantino distribuito nelle parrocchie cittadine. I consigli sono più o meno gli stessi di quelli ricordati dall’Arma, ma nella prevenzione di truffe, i consigli non sono mai troppi, repetita iuvant. Nel volantino si evidenzia principalmente come la solitudine sia la principale causa di raggiri e così fra i consigli indirizzati agli anziani, in cui si ricorda di fare attenzione prima di aprire la porta di casa, o di non dare ascolto a persone sconosciute che fermano per strada, vi è anche un consiglio a parenti, amici e vicini di casa, affinché non lascino troppo soli i loro anziani, facendo sentire la propria presenza interessandosi dei loro problemi quotidiani. La cordialità, conclude il messaggio della Polizia di Stato, li farà sentire meno soli.

                                                                                                                Roberto Olivato