Divieti di balneazione

L’Amministrazione comunale di Livorno, con specifica ordinanza, ha stabilito il divieto temporaneo di balneazione nei due specchi d’acqua “Bellana” e “Nettuno”.  Le due aree, separate dal porticciolo Nazario Sauro, sono identificate in cartografia con i rispettivi codici IT009049009001 e IT009049009002. L’ordinanza è stata emanata su segnalazione di ARPAT, dopo l’esito sfavorevole delle analisi sui campioni d’acqua prelevati il 15 aprile. Il settore ambiente del Comune ha disposto il divieto temporaneo di balneazione in via precauzionale, in considerazione del fatto che anche al di fuori del periodo compreso nella stagione balneare (che va dal primo maggio al 30 settembre) possono svolgersi attività dalle quali potrebbe derivare un pregiudizio per la salute pubblica. L’ordinanza rimarrà in vigore fino a quando le nuove analisi non daranno esito favorevole alla balneazione.

Nelle zone interessate sono già stati apposti i cartelli di divieto.
Si ricorda che l’inosservanza potrà essere sanzionata.