Giornata della Memoria

Anche quest’anno, su iniziativa della Comunità di Sant’Egidio e della Comunità ebraica, avrà luogo martedì 23 gennaio alle ore 10,00 l’iniziativa denominata “Pietre d’Inciampo” . Il programma della manifestazione in ricordo della Shoah è stato presentato da Sabatino Caso della Comunità di Sant’Egidio di Livorno. Martedì Livorno si unirà a tantissime altre città europee in occasione della Giornata della Memoria. Aderiscono la Diocesi, il Comune e Istoreco. Nella nostra città, nel corso di un percorso che con una stolpersteine ( come sono chiamate le pietre d’inciampo) ricorderà in via Cassuto Matilde Beniacar una delle vittime di quella tragica deportazione, sopravvissuta alla deportazione ad Aushwitz e testimone coraggiosa degli orrori della Shoah. La targa che sarà deposta rimarrà per sempre nella memoria di tutti perché come ricordano alla Sant’Egidio: “chi dimentica il proprio passato è condannato a ripeterlo ”. Alla toccante iniziativa aderiscono la Diocesi, il Comune, Cedomei e Istoreco.
IL PROGRAMMA
Ore 10.00 – via Montedoro 13 – Salone Montedoro
Incontro Introduttivo
Interventi:
Vittorio Mosseri, Comunità Ebraica di Livorno
Catia Sonetti, I.STO.RE.CO.: La deportazione dei livornesi ebrei
Alberta Di Rosa, Comunità S. Egidio: “Nel lager ho scelto il Bene”. Ricordo di Matilde Beniacar
Ore 11.00 – Piazza del Municipio
Marcia della Memoria
Ore 11.30 – Via Cassuto
Omaggio a Matilde Beniacar
Ore 11.45 – Sinagoga – Piazza Benamozegh
Cerimonia Finale
Interventi:
Saluti autorità civili e religiose
Stella Beniacar
Accensione della Chanucchà, in ricordo delle vittime della Shoah.