Ilvescovo auspica un anno migliore per l’occupazione

La speranza in un anno migliore e risposte concrete per l’occupazione è quello che il vescovo ha auspicato nel corso della S.Messa diNatale, invitando tutti alla speranza nella fede attraverso l’amore in Gesù. 

di Andrea Sargenti

Chi si aspettava qualche accenno alle polemiche apparse sulla stampa in questi giorni prenatalizi, fra Giusti e Nogarin è rimasto deluso. Il vescovo Simone Giusti nel corso della S.Messa di Natale celebrata alla mezzanotte del 24 in Cattedrale, ha riportato tutte le chiacchiere dei media, nell’aveo del clima natalizio. “L’amore di Gesù nato per noi e incarnatosi, ci aiuti a capire di più e a convincerci a costruire un mondo migliore” è questo il messaggio che ci vuol dare con queste parole Monsignor Simone Giusti, che si è rivolto a noi cronisti prima di cominciare la veglia solenne per la notte di Natale. Un augurio speciale il Vescovo lo ha voluto rivolgere anche alla cittadinanza: “spero in un anno migliore sul fronte dell’occupazione. Il trend economico è migliorato rispetto al 2016, ma c’è ancora tanto da fare e in provincia soprattutto a Piombino dove l’altoforno ormai fermo da troppo tempo, non si subodora ancora una concreta rinascita tra industria e indotto. Comunque l’augurio è che la gente  e intendo chi non ha lavoro o casa o chi è disperato, trovi la speranza nella fede e attraverso l’amore di Gesù delle risposte concrete”.