Contro il Coronavirus in preghiera a Montenero

A seguito della strisciante avanzata del Coronavirus anche in Toscana, la Diocesi domani 8 marzo ricorrerà alla Madonna delle Grazie a Montenero, questo il testo apparso sul sito diocesano “Come tante altre volte nella storia di Livorno e della Toscana, i cristiani si appellano a Lei, Madonna delle Grazie di Montenero, perché fermi questa epidemia, perché guarisca chi si è ammalato, dia sapienza a coloro che curano, doni intelletto ai governanti in questa situazione di crisi. Ecco la supplica alla Vergine che sarà recitata Domenica 8 Marzo a Montenero, al termine della Messa trasmessa in diretta su Granducato Tv e dalla quale inizierà l’incessante preghiera del Rosario ogni mezzora. È possibile prenotarsi mandando una mail a scrivialvescovo@tiscali.it, oppure attraverso la pagina fb della Parrocchia virtuale della Diocesi https://www.facebook.com/diocesi.dilivorno.7. Attraverso la Parrocchia virtuale sarà anche possibile parlare su skype con alcuni sacerdoti che si sono resi disponibili per colloqui e conforto, soprattutto alle persone vicine agli ammalati e a quelle in quarantena.”

Questo il testo della supplica

Santa Maria delle Grazie di Montenero,
patrona della Toscana e speciale protezione del popolo Livornese,
TU che hai trovato nell’umile pastore,
un cuore grande e pieno di fede, gli hai chiesto uno sforzo,
per lui molto impegnativo ed egli l’ha fatto, ha iniziato a salire il colle
ed ha visto che il cammino arduo, era divenuto fattibile e la meta raggiunta.
Egli ha avuto fiducia e ha superato difficoltà che sembravano insuperabili.

Anche noi oggi viviamo in un momento di grandi difficoltà, la malattia si diffonde e abbiamo bisogno del tuo aiuto, del tuo consiglio, della tua forza.
La storia della nostra Chiesa di Livorno, ci insegna che dobbiamo salire il Monte portandoti con noi. Dobbiamo camminare con te. Superare le prove ardue della vita con te.
Più ti porteremo in alto nei nostri cuori, più facile sarà il nostro cammino e certa la nostra guarigione.

Tu Maria ci hai insegnato a confidare in Te in ogni situazione, ti abbiamo chiesto di tutto: salute, figli, guarigioni prodigiose, conforto, pace e tu sempre ci hai ascoltato e quante volte esaudito. Oggi siamo di nuovo raccolti in preghiera per supplicarti.
Cosa ti chiediamo? Finisca questa epidemia!

Il popolo proteggi.
Ai medici saggezza per individuare cure risolutive.
I governanti illumina affinché sappiano guidare, la Nazione e la Città, verso un porto sicuro al riparo dalla tempesta.
Aiuta tutti noi a comprendere e vivere questa prova meditando la nostra fragilità
e imparando a saper ricercare l’essenziale: la Vita Eterna.

Maria, Madre nostra, noi ben sappiamo che il tuo cuore di Madre non può rimanere insensibile al grido dei tuoi figli, specie quando essi sono nella paura e nel dolore.
Madre nostra, Vergine di Montenero ascoltaci e soccorrici.

✠ Simone Vescovo