La corale “Juvenes Cantores” a S.Ferdinando

Il coro Juvenes Cantores alla chiesa di S. Ferdinando per la XVI edizione rassegna Polifonia Città di Livorno. L’assessore Lenzi: un arricchimento culturale per Livorno e per la Venezia, affiancando la mostra di Modigliani in maniera suprema. 

di Roberto Olivato

Pubblico delle grandi occasioni quello che era presente ieri sera 30 novembre vigilia dell’Avvento, alla chiesa trinitaria di S.Ferdinando. L’occasione è stata offerta dall’esibizione della giovane corale Juvenes Cantores, accompagnata al pianoforte da Giancarlo Direnzo e diretti dal Maestro Luigi Leo. La serata rientrava nella Rassegna di Polifonia città di Livorno curata dal coro Rodolfo del Corona, giunta alla sua XVI edizione. Nata sedici anni or sono, la Juvenes Cantores si é esibita in brani prettamente religiosi riscuotendo grande successo. A parlarci della corale è il suo maestro ” La corale é stata costituita nel 2003 riunendo diversi giovani, per la maggior parte studenti, amanti del canto ed individuati nelle voci bianche dei diversi cori.” Qual é l’età di questi ragazzi? ” Si parte dai quindici anni sino ai 23.” E’ stato difficile armonizzare le voci nel corso della maturità vocale?L’apprendimento di specifiche tecniche aiuta ad accompagnare la crescita, alla base però c’é l’impegno ed il sacrifico che tutti i ragazzi riescono a superare con la grande volontà, che è presente in ognuno di loro.” Il suo compito é senz’altro  facilitato da questa predisposizione. ” Assolutamente si. I ragazzi sentono di appartenere ad un unico gruppo, non esistono prime donne inteso come smanie di protagonismo, tutti i coristi sanno di far parte di un unico corpo e pertanto agiscono e s’impegnano a vantaggio del gruppo.” Siete nati in provincia di Bari, quindi nel sud Italia, dove forse esiste una realtà più fertile per certe iniziative. ” Al contrario. Nel meridione non esiste una cultura per questo tipo d’ensemble,  come avviene in altre zone del nord Italia dove esistono realtà simili alla nostra.” Oltre che in Italia vi esibite anche all’estero? ” Oltre agli innumerevoli concerti nazionali, abbiamo partecipato a Festival in Olanda, Ungheria, Inghilterra.” Il saluto dell’Amministrazione, che assieme alla Regione, teatro Goldoni, Fondazione Livorno, Caritas, Coro del Corona hanno sponsorizzato il Festival, è stato portato dall’assessore alla Cultura Simone Lenzi nel ringraziare il parroco di S.Ferdinando padre Emilio Kolaczyk per la disponibilità ad ospitare il concerto, ha sottolineato l’importanza dell’evento, ” Un’iniziativa ricca di passione, che inserita in questa magnifica chiesa barocca dei padri Trinitari, non può che contribuire ad arricchire il quartiere della Venezia, già sotto i riflettori per la mostra di Modigliani ed auspichiamo che questo sia l’inizio di un percorso culturale, da proseguire negli anni a venire.”