La Lega di Collesalvetti denuncia ammanco dell’amministrazione Pd

Sulla questione inerente all’ammanco di 250 mila Euro nei conti del Comune di Collesalvetti, interviene la Lega di Collesalvetti con un proprio comunicato:

Massimo Ciacchini capogruppo consiliare comune di Collesalvetti: noi vogliamo assicurare i cittadini, che la Lega conta, che la Lega é presente. Senza sostituirsi all’iter giudiziario che la cosa sta avendo, siamo pronti a cercare tutte le responsabilità politiche, in particolare di chi amministra e di chi amministrava – il Pd- e a non fare sconti a nessuno, siamo pronti a verificare e a tutelare tutti i cittadini onesti.

Luca Tacchi- responsabile Mgt Lega Livorno (movimento giovani Toscana):Siamo sorpresi delle smodate dichiarazioni del Pd colligiano che, con un comunicato farneticante, attacca una non precisata “destra” cercando così di riabilitarsi in qualche maniera. Ciò che più ci stupisce é la sequela continua di sorprese che la “vecchia giunta” ha lasciato alla nuova, ma soprattutto ai cittadini. Prima la bioraffineria, poi i pini e ora quest’altra patata bollente. Chissà quante altre cose hanno taciuto e che magari volevano scaricare sulla nostra amministrazione, se avessimo vinto.

Manfredi Potenti- deputato e segretario provinciale: A sostegno dell’attività del gruppo consiliare della Lega di Collesalvetti, di Massimo Ciacchini e Fabio Del Seppia, siamo chiaramente scandalizzati, inorriditi, dal silenzio della precedente amministrazione comunale del sindaco Bacci di Collesalvetti, che ha serbato un silenzio su una gravissima situazione emersa in prossimità delle scorse elezioni amministrative sull’ammanco di 250 mila Euro, che sarebbero spariti dalla casse del Comune di Collesalvetti. Chiaramente la vicenda non potrà finire soltanto nelle aule del consiglio comunale di Collesalvetti, andrà sicuramente anche in altri tipi di aule. Ci auguriamo che sulla vicenda venga fatta chiarezza. La Lega c’é e saremo sicuramente vigili e attenti a definire i contorni di questa stranissima e grave vicenda.