L’acquitrino di Via Lorenzini

Più attenzione nella differenziata evitando di lasciare sacchetti per terra. In via Lorenzini bidoni a  bagnomaria, forse occorrerebbe più rispetto per gli abitanti.

di Roberto Barbieri

Avete presente quando andiamo a buttare la nostra immondizia, la differenziata? In maniera diligente dividiamo con scrupolo….almeno si spera, il nostro scarto, vetro, organico, indifferenziata, carta, plastica. Poi ognuno di noi si accinge con i vari sacchetti verso i contenitori. Si, i famigerati contenitori. I più fortunati, quelli che abitano in palazzine e appartamenti in villette a schiera hanno i loro e onestamente sono quelli più organizzati. Poi ci sono i contenitori dei condomini. Questi ultimi, per vari motivi sono i più disastrati,  il primo é che le persone non hanno ancora capito che se portano la loro spazzatura a contenitore pieno, la debbono riportare a casa loro, il motivo é semplice: contenitore stracolmo e spazzatura in terra, con topi, gatti e cani che rovistano. Quindi siccome la differenziata occorre e se fatta bene funziona, bisognerebbe comportarsi più civilmente, anche se a volte l’abbandono di alcune zone perdura da diversi anni e con varie amministrazioni. Ad esempio gli abitanti del condominio di via Lorenzini, che ci hanno contattato, hanno difficoltà a gettare la spazzatura in quanto i loro contenitori sono collocati in una zona con problemi di viabilità pedonale: acquitrino e fango tanto da sembrare più una palude che un marciapiede. E’vero che la differenziata occorre, ma é anche vero che prima di alloggiare i contenitori, andrebbe studiata l’area prima di attrezzarla perché, come si nota nella foto, per poter raggiungere i bidoni specialmente quando piove gli abitanti dovrebbero munirsi di pinne. Non sappiamo di chi sia la responsabilità o chi sia stato il genio, ma prima di posizionare i contenitori sarebbe stato utile asfaltare il marciapiede. Noi de IlRuspante.news continueremo a dar voce a chiunque desideri segnalare storture o inadeguatezze presenti nel proprio quartiere.