Le scuole di danza lanciano un Sos

Riceviamo e pubblichiamo, molto volentieri, la lettera inviataci dalle scuole di danza, che reclamano la mancata attenzione che le Istituzioni hanno loro riservato, in occasione di questa immane pandemia. Chiediamo al sindaco Luca Salvetti che ha anche la delega allo sport, all’assessore al lavoro Gianfranco Simoncini ed all’assessore al sociale Andrea Raspanti da sempre sensibile alle richieste di aiuto, di attivarsi per cercare di venire incontro all’ Sos lanciato dalle scuole di danza che, come tante altre associazioni attraversano un momento di difficoltà a causa del Covid-19. L’accorata lettera che facciamo nostra, pensiamo possa ricevere l’attenzione che merita per alleviare la pesante situazione che le 21 scuole di danza di Livorno stanno vivendo. 

PETIZIONE SCUOLE DI DANZA LIVORNESI AL SINDACO

Gent.ma Redazione IL RUSPANTE News, buongiorno,

inoltro alla vostra testata la Petizione che venerdì scorso,le 21 scuole di danza di Livorno hanno inviato al Sindaco,agli assessori al Lavoro, alla Cultura e al Sociale. Come correttamente riportato nella petizione, viene descritta la situazione disastrosa (affitti, bollette, compensi, SIAE, Tari, etc.) in cui si sono ritrovate le scuole di danza e i propri collaboratori (ca.100) all’indomani delle giuste misure restrittive previste dal DM anti COVID 19. Situazione negativa e particolarmente complicata in quanto il DM non prevede al momento alcun tipo di aiuto a queste realtà che vivono esclusivamente con le quote dei loro soci (dai primi di marzo chiaramente sospese) e tenutesi ad uniformarsi alle indicazione del CONI per quanto riguarda i regolamenti (sanitari, amministrativi, etc) purtroppo ad oggi essendo inquadrate molto precariamente come Assoc. Sportive Dilettantistiche si ritrovano senza alcuna tutela.

Ringrazio, a nome delle scuole firmatarie, per l’attenzione che la vostra testata vorrà e potrà dare in termini d’ informazione.

Grazie sentitamente e distinti saluti,
Nicoletta Papetti – Arabesque Centro Studi Danza