Ludopatia Sos

In crescita il gioco d’azzardo in città e provincia, oltre 500 milioni. Allarme del sindaco

Dai dati raccolti dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, relativi al 2016, emerge una situazione allarmante relativa al gioco d’azzardo nella nostra città e provincia. Lo scorso anno in tutti i Comuni della provincia sono stati spesi oltre 500 milioni di euro in giochi d’azzardo di ogni tipo. Per la precisione si tratta di 513.159.372,19 di euro, ” Una cifra spaventosa- ha dichiarato il sindaco Filippo Nogarin – è tre volte più alta di quanto l’intero Comune di Livorno abbia investito nello stesso anno per la spesa corrente. Siamo dunque di fronte a una vera e propria emergenza che deve essere combattuta con ogni mezzo possibile. Nell’ultimo anno abbiamo approvato un regolamento no slot, che è stato invalidato purtroppo dal Tar e un’ordinanza contingibile e urgente per limitare gli orari di accensione delle macchinette mangia soldi. Un provvedimento che ci ha permesso di portare a casa i primi risultati concreti, ma che non è sufficiente a bloccare questo impressionante spreco di denaro”.