Meno tributi per commercianti di Grotta delle Fate

Allo studio degli uffici comunali su input dell’assessore Ferroni, misure agevolative per le attività commerciali con sede in via Grotta delle Fate. L’area è interessata da lavori con durata di più di 6 mesi

L’Amministrazione comunale ha allo studio misure agevolative per le attività commerciali con sede in via Grotta delle Fate, nella zona interessata dai lavori per la deviazione del Fosso Forcone e la mitigazione del rischio idraulico
Dallo scorso dicembre il Comune ha aperto un confronto con le associazioni di categoria, finalizzato a valutare misure di sostegno a queste aziende che si trovano proprio nell’area interessata dai necessari ma imponenti lavori post-alluvione.
Per quanto il centro commerciale di via Grotta delle Fate non sia rimasto del tutto isolato, come era stato pensato in precedenza, grazie alla “bretella” voluta da questa Amministrazione comunale, le aziende sono comunque indubbiamente penalizzate perché più difficilmente raggiungibili.
Su input dell’assessore alle Finanze Viola Ferroni , il settore Entrate e Tributi, coordinato dal Dottor Parlanti, sta quindi lavorando per recepire nei propri regolamenti quanto previsto dall’articolo 1 comma 86 della Legge 549/95: ovvero, la riduzione dei tributi di competenza comunale per gli esercizi commerciali e artigianali situati in zone precluse al traffico a causa dello svolgimento di lavori per la realizzazione di opere pubbliche che si protraggono per oltre sei mesi. L’approvazione dei regolamenti dovrà seguire gli iter ed i tempi di rito; saranno comunque approvati entro il 31 marzo (regolamento Entrate) e 30 aprile prossimo (TARI e regolamento Imu)
“Come Amministrazione – ha dichiarato l’assessore Ferroni – riteniamo fondamentale aiutare con misure concrete gli esercizi commerciali del territorio, a maggior ragione in situazioni complesse come quella di Via Grotta delle Fate. È del tutto evidente che soltanto con un bilancio sano è possibile attuare azioni di questo tipo”.