Raffineria ENI, Rossi incontra i sindaci

Presidente della regione Rossi, incontra i sindaci di Livorno e Collesalvetti per parlare della raffineria Eni. Da settembre inizia un percorso di confronto, dapprima tra Eni e stakeholders toscani e in seguito tra le Amministrazioni Comunali ed i cittadini

Il progetto di riconversione della raffineria Eni di Stagno, tra Livorno e Collesalvetti, al centro di un incontro che si è tenuto ieri alla sede della Regione Toscana tra il Presidente Rossi ed i sindaci di Livorno e Collesalvetti, Luca Salvetti e Adelio Antolini. Qualche giorno fa il Presidente Rossi ha avuto un colloquio con i vertici Eni, i quali hanno esposto in dettaglio il progetto di “raffineria ecologica”. Nel contempo l’amministratore delegato di Eni ha avuto un incontro con il ministro Costa per capire quali sono intendimenti del Ministero rispetto al Decreto And of Waste and Bioenergy che consentirà di trasformare la classificazione di alcuni tipi di rifiuti in carburanti. Durante l’incontro in Regione, i sindaci di Livorno e Collesalvetti sono stati informati del cronogramma: entro la metà di settembre i vertici Eni presenteranno il progetto in Toscana e ad ottobre faranno un passaggio con stakeholders toscani (associazioni, sindacati, forze politiche). “Al termine degli incontri con i vertici Eni- ha dichiarato il sindaco Salvetti – inizierà un percorso partecipativo, saranno effettuati confronti e passaggi con il Cosiglio Comunale ed i cittadini livornesi. I Comuni di Livorno e Collesalvetti si impegnano a prendere in considerazione il progetto Eni, dopo aver valutato gli impatti ambientali e dopo un percorso di confronto con i cittadini. Solo successivamente a valutazioni e approfondimenti, i due sindaci decideranno se firmare o meno il protocollo”.